Cerca nel blog

venerdì 23 dicembre 2016

LAVERDA / PROTOTIPI BMW

LAVERDA / PROTOTIPI BMW

Fine del 1976, sotto la pressione dell'importatore statunitense BMW che ha voluto contrastare le marche giapponesi aumentare le loro quote di mercato agli Stati Uniti fuoristrada mercato moto, Hans-Günter von der Marwitz, BMW direttore tecnico, ha deciso di contattare il suo amico Massimo Laverda chiedendogli di realizzare un completo telaio di rotolamento off-road per il boxer bicilindrico BMW. 
Laverda ha avuto una buona esperienza nelle macchine off-road con i loro modelli 125 e 250 e la fabbrica italiana era più reattivo rispetto al costruttore tedesco per un progetto del genere.
Alessandro Todeschini, ingegnere presso Laverda, è stato incaricato di progettare il quadro. All'inizio del 1977, dopo soli 5 settimane, e con l'assistenza del famoso produttore telaio Verlicchi, Laverda ha presentato 3 prototipi di chassis Laverda equipaggiata con il grande boxer BMW. Il peso della moto è stato solo 132 kg. 
Successivamente BMW ha prodotto i propri telai ispirati ai prototipi Laverda / BMW. Fine degli anni Settanta, le moto BMW fuoristrada che sono stati ottenuti da questi prototipi illustrati in vari concorsi, prefigurando la famosa BMW R80 G / S del 1980.
Laverda-BMW-EM-Lauf-in-Benesov-im-Mai-1978
gs1979140001
annuario005
annuario006
BMW1
annuario007
laverdabmw5
Laverda-BMW-wurden-in-Mnchen-getestet-und-erprobt
laverdabmw3-omologazione

Nessun commento:

Posta un commento

Triumph is my passion